Ieri è ufficialmente cominciata la #MuseumWeek, la settimana durante la quale la cultura e i musei italiani diventano indiscussi protagonisti di Twitter!

Gli occhi dei più affezionati social addicted sono da ieri puntati su Twitter, in occasione della #MuseumWeek (della quale avevamo già parlato in un articolo di qualche settimana fa): anche noi della redazione Zebrart la aspettavamo con trepidazione, curiose come solo le zebre sanno essere!

Per ogni giornata della #MuseumWeek, che avrà luogo dal 23 al 29 marzo 2015, si affronta uno specifico tema utilizzando un hashtag diverso.

Il tema di ieri riguardava i segreti dei musei e degli istituti di cultura. Il numero dei partecipanti è stato altissimo: scopriamo quali retroscena sono stati condivisi con il pubblico di Twitter!

#secretsMW

#secretsMW : i retroscena della #MuseumWeek!

I segreti rivelati dai musei di tutta Italia sono stati tantissimi ed estremamente eterogenei nel contenuto.

Il Museo MADRE di Napoli, ad esempio, ha colto l’occasione per svelare quali sono le opere di recente acquisizione.


Il Poli Museo della Grappa ha, invece, mostrato al pubblico una curiosità insospettabile: la prescrizione della grappa contro la pestilenza del 1630!

Palazzo Madama e la GAM di Torino hanno mostrato al pubblico i volti di chi, ogni giorno, lavora instancabilmente dietro le quinte.

 

Curiosità e piccoli segreti sugli allestimenti sono stati trattati dalla Fondazione Querini Stampalia di Venezia, che ha postato una foto d’epoca degli anni Quaranta, e dal Museo Sanna (Sassari), che ha condiviso la foto di un’operatrice al lavoro per l’allestimento di una mostra futura.

 

#secretsMW

 

Il Museo tattile di Varese ha mostrato il disegno del Drago Filippo che, secondo un giovane visitatore, vive nel magazzino del museo. Il Museo Archeologico Nazionale Antiquarium di Porto Torres (SS) ha invece fotografato i retroscena relativi alla progettazione delle attività didattiche.

 

 

Il Museo Filangieri (Napoli) ha condiviso col pubblico una foto scattata negli antri segreti del proprio magazzino, in vista del riallestimento; il profilo Musei in Comune di Roma ha mostrato il lato hardcore della manutenzione della propria collezione!

 

 #secretsMW: le falangi intrepide dei musei italiani

La prima giornata della MuseumWeek 2015 ha visto la partecipazione di oltre 2200 musei di 64 paesi diversi, con circa 14000 tweets e più di 39000 retweets. I musei, a quanto pare, hanno molti segreti da svelare e tanta voglia di comunicare col pubblico.

Se ne sono accorti anche Ilenia Atzori (Associazione Nazionale Piccoli Musei) e il Museo della Centuriazione Romana (Padova), che hanno ironicamente commentato così, a sera inoltrata:

#secretsMW

 

L’hashtag previsto per mercoledì 25 marzo 2015 è #architectureMW,  i musei avranno la possibilità di raccontarci la storia dei propri edifici e del quartiere dove sono nati. Con qualche ghiotta curiosità, speriamo.

E voi? Sarete dei nostri?

Comments to: I #secretsMW della MuseumWeek

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Ultimi articoli

    Un risorsa digitale in PDF con tanti approfondimenti per affrontare in modalità multidisciplinare uno dei temi più belli di sempre: l’amore! Percorsi digitali interdisciplinari: schede didattiche sull’amore in PDF L’amore tra arte, musica, inglese e letteratura italiana per i Percorsi digitali interdisciplinari Zebrart è progettato per offrire un percorso didattico trasversale che abbraccia diverse materie […]

    Ultimi commenti

    Tag Cloud