Siete amanti della neve e degli sport invernali? La Valle d’Aosta è la vostra seconda casa? Non avete scuse! Tra una sessione di snowboard e l’altra non potete perdere la mostra a Forte di Bard dal titolo Astrattismo in Europa!

Dal 31 gennaio al 2 giugno 2015 sarà esposta per la prima volta in Italia una prestigiosa collezione privata che racchiude circa ottanta opere realizzate da Vladimir Tatlin, El Lissitzky, Alexander Rodchenko, Alexandra Exter e Natalia Goncharova.forte di bard mostre

La collezione, che comprende dipinti ad olio e disegni, è stata costituita nel corso di lunghi anni con l’intento di illustrare le tendenze artistiche della Russia e dell’Europa Centrale nei primi decenni del Novecento. Sono anni complessi, durante i quali il fenomeno delle avanguardie storiche si dispiega con tutta la sua dirompente potenza, tanto che ancora oggi è una tappa di studio imprescindibile se si vogliono comprendere a fondo i successivi sviluppi artistici europei e mondiali.

Si considera il fondatore dell’astrattismo Vassilij Kandinskij (1866 – 1944)Si racconta che un pomeriggio, di ritorno al suo studio dopo una passeggiata, fu folgorato dalla visione di un quadro bellissimo, che non ricordava affatto di aver dipinto. Altro non era un suo dipinto, ancora legato alla figurazione, appoggiato alla parete al contrario. Quest’episodio apparentemente insignificante è la scintilla che ha acceso nel pittore una riflessione e uno studio approfondito, che lo porteranno di lì a pochi anni a scrivere saggi che ancora oggi leggiamo (per esempio Lo spirituale nell’arte o Punto, linea e superficie.Contributo all’analisi degli elementi pittorici) e a realizzare opere che sono entrate a far parte dell’immaginario comune, tanto da diventare per molti sinonimo del termine “astratto”.

La mostra è arricchita dall’esposizione di circa quaranta libri originali di Wladimir Majakovskij e Nikolay Punin, e da due filmati di Hans Richter, un artista tedesco che si è dedicato sia alla pittura che al cinema, e di Viking Eggeling, pittore e regista danese, connesso al dadaismo e al costruttivismo (di cui abbiamo parlato in questo articolo).

Astrattismo in Europa. Kandinsky Popova Majakovskij Malevic

Forte di Bard mostre

31 gennaio – 2 giugno 2015

Per info e prenotazioni:

+39 0125 833811 / +39 0125 833817  oppure visitate il sito web

 

 

 

Comments to: Forte di Bard mostre – evento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Ultimi articoli

    Un risorsa digitale in PDF con tanti approfondimenti per affrontare in modalità multidisciplinare uno dei temi più belli di sempre: l’amore! Percorsi digitali interdisciplinari: schede didattiche sull’amore in PDF L’amore tra arte, musica, inglese e letteratura italiana per i Percorsi digitali interdisciplinari Zebrart è progettato per offrire un percorso didattico trasversale che abbraccia diverse materie […]

    Ultimi commenti

    Tag Cloud