Quali sono le caratteristiche della pittura fiamminga? Scopriamolo insieme in questo articolo ricco di approfondimenti sulle tecniche e i protagonisti di una delle pagine più belle dell’arte moderna! 

Dove si trovano le “Fiandre”?

La pittura fiamminga nasce e si sviluppa intorno all’inizio del Quattrocento in una porzione di territorio che comprende i Paesi Bassi Meridionali (le cosiddette Fiandre con le città di Ypres, Bruges e Gand e il territorio del Brabante con Anversa e Artois) e le regioni denominate Olanda e Zelanda più a nord. All’inizio del Quattrocento questa regione conosce un periodo di prosperità economica soprattutto grazie all’accorta politica dei sovrani che concedono ampie libertà ai mercanti. Il commercio è uno dei settori più floridi e interessa molte regioni d’Europa tra cui l’Italia. Il clima economico è tanto favorevole che molti banchieri italiani (tra questi ricordiamo gli Arnolfini… il nome vi ricorda qualcosa?) decidono di aprire delle filiali delle proprie banche, creando in tal modo tutti i presupposti per un proficuo scambio culturale e artistico.

Jan Van Eyck, I coniugi Arnolfini, 1434
la pittura fiamminga caratteristiche: Jan Van Eyck, I coniugi Arnolfini, 1434

La pittura fiamminga: le caratteristiche

La scultura e l’architettura fiamminghi restano ancora nel Quattrocento fortemente ancorati agli stilemi del Gotico ma la pittura, invece, è sottoposta ad un cambiamento estremamente interessante. Pur partendo da una base di Gotico internazionale, si va progressivamente lavorando sul naturalismo, si ottiene una maggiore attenzione alla resa più salda e realistica degli oggetti e delle figure nello spazio. Le opere fiamminghe, inoltre, sono famose per lo studio approfondito sulla luce e gli effetti luministici che riesce a raggiungere effetti quasi illusionistici nonché per la cura dei dettagli. Oggetti di uso quotidiano, piante, fiori, espressioni del volto e abiti riccamente drappeggiati: nessun particolare sfugge ai pittori fiamminghi che sono abilissimi nel riprodurre anche i più piccoli dettagli.

Tra gli artisti fiamminghi più noti ricordiamo Jan Van Eyck, l’autore del famosissimo ritratto dei coniugi Arnolfini (1434) conservato oggi alla National Gallery di Londra; Rogier van der Weyden, autore de La Deposizione; il Maestro di Flémalle ovvero Robert Campin, famoso per i panneggi corposi, la cura dei dettagli e i colori nitidi e brillanti, caratteristiche che condivide con gli altri pittori del tempo; Hugo van der Goes la cui Adorazione dei Pastori, nota anche come Trittico Portinari dal nome del committente, colpisce Botticelli e il Ghirlandaio.

pittura fiamminga caratteristiche e protagonisti hugo van der goes
Hugo van der Goes, Adorazione dei Pastori (Trittico Portinari), 1475.

Tra i maggiori committenti degli artisti fiamminghi troviamo proprio grandi banchieri italiani che, spedendo in patria le opere acquistate, facilitano la conoscenza di questi artisti e determinano un aumento delle committenze italiane agli artisti delle Fiandre. Gli studi sulla luce e la conoscenza di quello che può essere definito realismo fiammingo influiscono notevolmente anche sull’arte rinascimentale italiana!

  1. Didattica
  2. Impara l'arte
Quante volte i bambini invece di guardare la lavagna guardano distrattamente fuori dalla finestra? Noi  zebre lo sappiamo bene e abbiamo preso come spunto questa attitudine e curiosità dei bimbi per darti qualche idea per progettare un laboratorio didattico di arte e immagine, e non solo. arte e immagine Laboratorio didattico scuola primaria
Written by
  1. Didattica
  2. Impara l'arte
L’arte è composta da otto elementi fondamentali. Imprescindibili, questi elementi sono alla base di ogni espressione artistica ma attenzione, non si tratta di regole! attività didattica scuola primaria
Written by
  1. Impara l'arte
Il bronzo fu per un lunghissimo tempo il metallo principe, adatto a tutti gli usi per suppellettili, oggetti d’arte e armi. Anche nella scultura, la possibilità di utilizzare questo Bronzo
Written by
  1. Impara l'arte
Il giovane Michelangelo Merisi detto Caravaggio, arrivò a Roma ventenne. Da quel momento l’arte non sarebbe stata più la stessa; facciamo insieme un’analisi delle opere di Caravaggio prodotte durante il suo soggiorno romano! Caravaggio Roma
Written by
  1. Impara l'arte
Vi siete mai chiesti qual è la differenza tra xilografia, litografia, serigrafia e tutte le altre tecniche di stampa artistica? Scopriamo le loro caratteristiche e i materiali che devono essere utilizzati! Storia dell'arte tecniche artistiche
Written by
  1. Impara l'arte
  2. Schede didattiche PDF
La mitologia greca per ragazzi? Facilissimo! Non è raro trovare, soprattutto in epoca moderna, dipinti raffiguranti le gesta e le vicende di eroi e di divinità greco romane. La mitologia è un argomento tanto antico quanto affascinante e di solito ai ragazzi piace molto 😀 #zebraprintable didattica dell'arte
Written by
Next
No Comments
Leave a comment Cancel
Comments to: La pittura fiamminga: caratteristiche e protagonisti!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultimi articoli

class="post-10445 post type-post status-publish format-standard hentry category-eventi tag-eventi-per-bambini-a-roma tag-roma tag-visite-guidate tag-visite-per-famiglie svq-article has-post-thumbnail ty-thumb-left"
Abbiamo in programma una serie di attività per le prossime settimane a cui non vediamo l’ora di invitarvi! eventi per bambini a roma Roma visite guidate visite per famiglie
class="post-10422 post type-post status-publish format-standard hentry category-didattica category-eventi category-darte-e-dartisti tag-attivita-in-classe tag-attivita-laboratoriale tag-dad tag-didattica-museale tag-formazione-online svq-article has-post-thumbnail ty-thumb-left"
Il podcast è uno strumento molto interessante che possiamo utilizzare a scuola e al museo per interessanti attività didattiche. Vorresti scoprire come si fa un podcast a scuola e al museo? Continua a leggere! Che cos’è il podcast? i podcast fanno ormai da diversi anni parte della nostra vita “virtuale”: si tratta infatti di una […]
Written by
class="post-10401 post type-post status-publish format-standard hentry category-didattica category-eventi category-darte-e-dartisti tag-apprendimento tag-corsi-di-formazione tag-educazione-museale tag-formazione-online tag-gioco svq-article has-post-thumbnail ty-thumb-left"

Giocare al museo: educare e progettare attraverso il gioco

Imparare giocando? Ebbene sì, è possibile! Non solo a scuola ma anche al museo! Leggi l’articolo e scopri il gioco come strumento di apprendimento per tutte le fasce d’età. apprendimento corsi di formazione educazione museale formazione online gioco
Written by class="post-10384 post type-post status-publish format-standard hentry category-didattica category-eventi tag-corsi-di-formazione tag-didattica-museale tag-educatori-museali tag-formazione-docenti tag-formazione-online tag-metodologie-didattiche svq-article has-post-thumbnail ty-thumb-left"

Educare al museo: il programma dei corsi online

Le pillole di didattica online ricominciano con una nuova edizione. Nuovi argomenti, stessa carica e stessa voglia di condividere le parti più belle del nostro lavoro e della nostra esperienza! Ti aspettiamo per approfondire, sperimentare e imparare insieme a educare al museo. corsi di formazione didattica museale educatori museali formazione docenti formazione online metodologie didattiche
Written by

Ultimi commenti

Tag Cloud

Arte contemporanea didattica museale scheda didattica Museo attività didattica analisi dell'opera scuola primaria didattica dell'arte Storia dell'arte Laboratorio didattico #zebraprintable arte e immagine