Quest’anno scolastico ha visto tante novità: tra queste l’introduzione dell’insegnamento obbligatorio di educazione civica sia per il primo che per il secondo ciclo di istruzione. Come possiamo renderlo interessante e stimolante? Leggi i nostri consigli su come organizzare un laboratorio di educazione civica!

Che cosa significa “educazione civica”?

Molti di noi la ricordano: l’educazione civica non è una novità assoluta nel panorama scolastico italiano!

Considerando la velocità con cui cambia il mondo in cui viviamo è però normale che l’educazione civica oggi debba affrontare temi diversi da quelli che ricordiamo dalla nostra infanzia.

L’insegnamento è impartito 1 ora a settimana (33 ore annuali) da docenti afferenti alla classe A46 o, in loro mancanza, da altri colleghi.

attivita didattica in classe

Gli argomenti da trattare durante l’anno sono i seguenti (per leggere il testo integrale vai al Testo Unico 628-A):

  • Costituzione italiana
  • Educazione alla legalità
  • Elementi di diritto e i particolare di diritto del lavoro
  • Educazione ambientale,
  • Cittadinanza digitale
  • istituzioni dell’Unione Europea
  • Educazione al rispetto e alla tutela del patrimonio culturale e dei beni pubblici comuni

Si tratta, come possiamo notare, di tematiche fondamentali.

La conoscenza della costituzione italiana è spesso stata sottovalutata ma in realtà contiene tutti gli elementi che costituiscono il fondamento del nostro paese, da un punto di vista giuridico ma anche sociale. L’Unione Europa, inoltre, non può assolutamente essere dimenticata: è un organismo che fa ormai da molti anni parte del nostro orizzonte lavorativo, sociale e culturale, non solo politico!

La tutela del patrimonio culturale in un laboratorio

Con l’ultimo punto della lista il legislatore ci sta dando implicitamente un messaggio importante: la cittadinanza attiva passa anche attraverso la tutela del nostro patrimonio culturale, della nostra memoria. Non è possibile essere cittadini di un mondo globalizzato se non si conosce la propria storia. Ciò non significa ripiegarsi in un nazionalismo cieco ma, al contrario, essere consapevoli di quello che ci circonda per aprirci (con intelligenza e rispetto) al mondo.

restauro per bambini, Francesca Rossi

In questo caso progettare un percorso articolato in uno o più incontri diventa l’occasione per un laboratorio di educazione civica interessante ed efficace.

Qualche idea? Per esempio grazie alla street art e ai suoi protagonisti potreste parlare dello spazio pubblico, degli interventi legali e illegali; possono essere interdisciplinari e toccare anche tematiche collaterali, così da strutturare un percorso congiunto con altri colleghi, per esempio di lingue straniere; si possono portare avanti incontri e lezioni sul restauro e sui materiali del restauro.

Non sottovalutiamo, inoltre, i percorsi che parlano del territorio e che permettono a bambini e ragazzi di scoprire la storia della città o del paese in cui vivono!

Le opzioni sono tantissime, contattaci e scopri come possiamo rendere unico il tuo laboratorio di educazione civica!

Porta in classe le zebre con un laboratorio di educazione civica!

Sono ormai tanti anni che galoppiamo per tutta la penisola, portando i nostri laboratori nelle scuole di tutti gli ordini e i gradi.

laboratorio materiali

Dopo avervi dato tanti consigli sulla didattica a distanza, negli ultimi mesi abbiamo sperimentato i laboratori digitali per la scuola primaria, laboratori digitali per la scuola media e quelli per le scuole superiori.

Si tratta di una tipologia di attività molto particolare ma anche molto efficace, semplice da organizzare dal punto di vista degli insegnanti e assolutamente sicura.

I nostri laboratori sono sempre live, ovvero hanno luogo in modalità sincrona. Gli studenti possono trovarsi tutti nello stesso luogo, per esempio in classe con l’insegnante, oppure ognuno a casa propria.

La parte laboratoriale non viene sacrificata! Anzi, costituisce uno dei momenti più divertenti e didatticamente efficaci dell’attività

Possiamo prevedere un’attività laboratoriale con mezzi esclusivamente digitali oppure con materiali tradizionali, ovviamente di facile reperimento ed economici.

Contattaci per avere maggiori informazioni sui nostri laboratori di educazione civica!

Scrivici una mail usando il bottone che trovi qui sotto oppure lascia un commento sotto l’articolo!

Comments to: Laboratorio di educazione civica: come progettarlo?

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Ultimi articoli

    Ultimi commenti

    Tag Cloud