Stai programmando un viaggio a Torino o sei già lì ma non sai da dove iniziare?

Ti capisco… la proposta delle cose da vedere a Torino è talmente ampia e la città offre così tanti spunti che è davvero difficile fare una selezione… Sono appena tornata da un weekend a Torino e proverò ora a stilare una classifica delle cose assolutamente da vedere, con un occhio particolare e qualche consiglio per cose da fare a Torino con i bambini 😉

Pronti, partenza, via…ecco le cose da vedere a Torino.

E allora partiamo… ma ve l’ho già annunciato, non vi aspettate di leggere le 10 cose da vedere a Torino! In un weekend, soprattutto se siete in famiglia o se siete in testa ad un gruppo organizzato di ragazzi, non potete pensare di riuscire a vedere tantissime cose!

Gli spazi sono grandi nella storica capitale d’Italia e qui di seguito trovate i luoghi d’interesse  a Torino che davvero meritano il nostro tempo!

#1 Parco del Valentino

Al primo posto, secondo me, vale davvero la pena di programmare una visita approfondita al parco del Valentino e al Borgo Medievale. Parco del valentino TorinoL’origine della denominazione è vaga, ma delle fonti storiche ci parlano del toponimo Valentino già a partire dal medioevo. Successivamente sarà costruita nella zona una delle residenze Sabaude, denominata appunta Castello del Valentino. L’aspetto di parco pubblico cittadino così come lo vediamo è da far risalire invece alla metà dell’ottocento quando fu ridisegnato l’assetto del parco con i viali che ancora oggi possiamo vedere e in particolare per l’Esposizione Universale del 1884, anno in cui fu inaugurata anche la ricostruzione del Borgo medievale che doveva fornire uno scorcio sulle tipologie abitative medievali dei centri del Piemonte e della Valle D’Aosta.

Proprio per questo motivo, per il suo impianto prettamente didattico, vi consiglio di portare bambini e ragazzi! Avrete l’occasione di rivivere la vita medievale e di analizzare tutte le unità abitative che componevano il villaggio: la rocca, l’albergo dei pellegrini, la torre-porta, la cartiera… davvero stupendo 😉

Per informazioni dettagliate sulla storia degli edifici visita il sito del Borgo Medievale di Torino.

#2 Piazza Castello e Palazzo Reale

Torino piazza principaleSe andate a Torino, non potete non passare per Piazza Castello e soprattutto non potete non notare la sua magnificenza. Un’estensione enorme che vi si aprirà davanti agli occhi arrivando per una delle 4 vie principali che vi confluiscono, passerete dai portici allo spazio immenso della Piazza, seconda per estensione nella città dopo Piazza Vittorio Emanuele, troverete lì gli edifici storici più importanti della Torino sabauda: Palazzo Reale e Palazzo Madama, l’Armeria Reale, il Palazzo della regione, la Biblioteca Reale e Palazzo Chiablese, polo espositivo che ospita spesso grandi mostre.

#3 Sculture misteriose

Non saranno di certo una delle attrazioni evidenziate nelle guide turistiche della città ma meritano di certo un posto nella mia classifica delle 5 cose da vedere a Torino, le sculture che trovate posizionate nelle aiuole di tutta la città. sculture nelle aiuole di TorinoSi riconosce molto bene lo stile e la valenza poetica e romantica dello scultore misterioso che accomuna tutte le installazioni. Ma chi le ha realizzate? Non c’è nessuna didascalia, nessun titolo, nessun autore indicato… Cercando in rete però salta fuori il nome del misterioso scultore; è Rodolfo Marasciuolo che lavora come giardiniere presso il Servizio del verde pubblico di Torino e che vuole semplicemente rendere protagonista la natura, di cui lui è al servizio, non firmando per questo le sue opere, tutte realizzare rigorosamente con materiali di recupero.Sculture misteriose a Torino

Farfalle, biciclette e gattini questi i temi ricorrenti delle sculture che troverete in giro per la città e che desteranno sicuramente la curiosità vostra e dei vostri bambini … chi ne trova di più??? Mandateci le vostre foto… ci faremo un bell’articolo!

 

#4 GAM

La Galleria di Arte Moderna di Torino merita una visita già solo per la collezione permanente che vanta nomi di grande rilievo e le mostre temporanee non sono da meno! In questo periodo e fino al 25 gennaio 2015 vi segnalo la mostra Roy Lichtenstein. Opera prima, GAM galleria arte moderna torinoartista che potrete approfondire anche con i vostri bambini leggendo l’articolo Pop Art scuola primaria! Conosciamo Roy Lichtenstein. La GAM inoltre è molto attenta alla didattica museale e quindi potete trovare sicuramente un’attività o un percorso laboratoriale adatto alle vostre esigenze, visitate direttamente la pagina di GAMeducation per tutti i dettagli!

#5 Mole Antonelliana e Musei

Doverosa direi la visita alla Mole Antonelliana, simbolo della città di Torino. Prendete bene i tempi però! Il comodissimo ascensore panoramico che vi fa salire in cima alla Mole e gustare il panorama della splendida Torino è molto gettonato e meta turistica per eccellenza quindi, soprattutto nei weekend o nei giorni festivi rischiate di dover affrontare una lunga coda anche di un’ora e mezza o due prima di riuscire a fare i biglietti, e altri 20 minuti minimo prima di salire sull’ascensore.Mole Antonelliana Torino

L’alternativa è vedere il favoloso Museo del Cinema ( le biglietterie sono separate, quindi se rinunciate al’ascensore farete prestissimo a fare il biglietto del Museo del Cinema ed entrare!) oppure optare per uno degli altri famosissimi musei di Torino: primo fra tutti il Museo Egizio, distante all’incirca un quarto d’ora a piedi dalla Mole oppure il Museo della Sacra Sindone, un po’ più lontano.

Altre cose da fare a Torino…

Dopo aver visto così tanti luoghi vi sarà venuta fame!!! Assolutamente da inserire nelle cose da fare a Torino è assaggiare le delizie enogastronomiche che la città riserva ai suoi visitatori e allora cercate una cioccolateria storica sotto i portici e assaggiate i famosi gianduiotti o se vi capita fare un salto a via Po nell’antica Gelateria delle Alpi… la coppa Piemonte è da non perdere!

Vietato ai bambini ma ai genitori e agli insegnanti no… assaggiate un buon bicchiere di vino delle Langhe! Se amate il rosso fruttato prendete un Dolcetto d’Alba, se invece preferite il vino bianco assaggiate un buon bicchiere di Arneis

In alto i calici… un brindisi a Torino!

Io?!? Ci ritornerò prestissimo 😉

 

Sei a Torino? Allora ti potrebbe interessare questo: da Febbraio 2016 ad Aprile 2016 organizzeremo tre workshop per bambini a Torino, scopri di più e ti aspettiamo per sporcarci le mani!

People reacted to this story.
Show comments Hide comments
Comments to: Le 5 cose da vedere a Torino… assolutamente!
  • 12 Gennaio 2015

    Grazie!

    Reply
    • 12 Gennaio 2015

      Grazie a Lei per la visita e per il commento! Sono rimasta sinceramente colpita dalle sue opere, che secondo me vanno definite tali. A presto e grazie ancora!

      Reply
Write a response

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultimi articoli

Un risorsa digitale in PDF con tanti approfondimenti per affrontare in modalità multidisciplinare uno dei temi più belli di sempre: l’amore! Percorsi digitali interdisciplinari: schede didattiche sull’amore in PDF L’amore tra arte, musica, inglese e letteratura italiana per i Percorsi digitali interdisciplinari Zebrart è progettato per offrire un percorso didattico trasversale che abbraccia diverse materie […]

Ultimi commenti

Tag Cloud