Poteva la #MuseumWeek non dedicare un giorno intero all’analisi del rapporto musei – famiglie? Ecco a voi il report dei migliori tweet inviati venerdì 27 marzo 2015, in occasione del #familyMW.

Dopo l’#inspirationMW, che ha stremato i più esperti twittatori, ci accingiamo a ripercorrere le tappe salienti dell’appena trascorsa #familyMW, durante la quale i musei hanno illustrato l’offerta culturale appositamente pensata per bambini, ragazzi e famiglie, e i visitatori hanno condiviso immagini e ricordi.

Le #familyMW allargate dei musei

Non sono mancate foto-ricordo delle attività svolte in passato: il Museo MADRE di Napoli, ad esempio, ci ha deliziati con il ricordo di un laboratorio didattico sul ritratto, Autoritratti ad arte.

La GAM di Torino, invece, si è rivolta direttamente agli insegnanti in ascolto per promuovere l’attività prevista per i ragazzi. Il tema? Il grande Modì!


Una foto d’epoca dal titolo emblematico per il profilo Twitter del Dipartimento delle Antichità Classiche della galleria degli Uffizi.

Il Museo Civico di Paleontologia e Paletnologia di Maglie, ha avvertito i visitatori: quando le famiglie invadono il museo non c’è tempo per annoiarsi!

Le sorelle Altara, postate dalla Pinacoteca Mus’a, ci hanno indicato la strada verso la #familyMW:

La Pinacoteca Agnelli ci ha fatto dono di uno scatto delicatissimo, secondo me una delle migliori fotografie della giornata.

 

Il MART, infine, ci ha ricordato con questa bella foto che i musei non possono e non devono essere organismi monolitici, ma luoghi accoglienti, come già l’Associazione Nazionale Piccoli Musei afferma da qualche anno.

Accogliere significa anche sviluppare una certa empatia, immedesimarsi nelle esigenze del pubblico; anche di chi, per esempio, sta imparando a camminare da solo.

 

#familyMW

 

Credete che la #MuseumWeek sia finita? No! Vi sbagliate di grosso!

Restate ancora con noi per le ultime due giornate: sabato è il turno di #favMW e domenica dell’attesissimo #poseMW!