Un capolavoro dell’arte medievale, oggi su Zebrart parliamo della Maestà di Duccio, oggi conservata presso il Museo dell’Opera del Duomo di Siena, realizzata tra il 1308 e il 1311 circa, quante curiosità si celano dietro questa pala d’altare!

La Maestà di Duccio analisi e tante curiosità!

Quanti aneddoti e curiosità si nascondo dietro un capolavoro dell’arte medievale? Tantissime! Ma andiamo con ordine e inziamo ad analizzare brevemente la Maestà che Duccio di Buoninsegna ha realizzato su commissione dei senesi che intendevano omaggiare la Vergine per aver portato alla vittoria contro i fiorentini nella battaglia di Montaperti.

analisi e spiegazione della maestà di Duccio

Duccio, Maestà
1308-11 ca
Siena, Museo dell’Opera del Duomo

L’opera che prendiamo in esame è una pala d’altare. Che cos’è? Beh, facciamo chiarezza! Si parla di pale d’altare per definire quei dipinti su tavola eseguiti in genere a tempera, con inserti in lamina d’oro posti a decorazione dell’altare di una chiesa. Nel medioevo il genere della pala d’altare è molto diffuso e in particolare il soggetto della Maestà, vale a dire la raffigurazione della Madonna in Trono con il Bambino, seguiti da una schiera di Angeli e Santi. Questo perchè proprio durante l’epoca medievale si andava ad affermare il culto della Madonna, madre dell’umanità.

Nel 1280 Cimabue realizzerà la celebre Maestà per la chiesa di Santa Trinità a Firenze, Duccio invece la realizzerà più tardi tra il 1308 e il 1311 in onore della vittoria su Firenze.

La Maestà dunque non ha solo un valore religioso ma anche civile come testimonia la scritta sul gradino del trono e la presenza dei santi protettori della città di Siena! La pala fu anche portata in una solenne processione per le vie della città e poi posta nel Duomo di Siena, sull’altare maggiore.

La pala d’altare ha due lati dipinti: verso i fedeli il soggetto della Maestà e verso il presbiterio invece le scene della Passione di Cristo.

la maestà di Duccio - retro

 

Analisi dell’opera Maestà di Duccio: scarica il pdf

Analizziamo ora più da vicino l’opera: chi sono i soggetti? Dove sono i santi protettori di Siena? Chi sono i personaggi che spuntano nella finta galleria? Puoi trovare tutte queste informazioni e molto altro nella scheda pdf di analisi della Maestà di Duccio che puoi scaricare cliccando qui sotto!

Scarica l’analisi della Maestà di Duccio