La florigrafia, sviluppatasi nell’Ottocento, è un modo per comunicare attraverso i fiori e gli allestimenti floreali. Conosciamo moltissimi celebri quadri che rappresentano meravigliosi bouquet, ma cosa comunicano attraverso il linguaggio dei fiori?

Il linguaggio dei fiori

A. Wahrol, Flowers, 1964 Photo credits: arteconomy24.com

A. Wahrol, Flowers, 1964
Photo credits: arteconomy24.com

Già nel Medioevo e nel Rinascimento si era soliti attribuire un significato simbolico, molto spesso morale, ai fiori e alle piante. Nell’Ottocento però, l’interesse per il linguaggio dei fiori giunse alla sua massima espressione, connotando un vero e proprio linguaggio dei fiori.

Vennero pubblicati numerosi libri che, alla stregua di un dizionario, attribuivano ad ogni fiore il proprio significato, il tutto corredato da eleganti illustrazioni con incisioni e litografie. Insomma si sviluppò un vero e proprio settore per facilitare la comunicazione di quelle sensazioni che non sempre potevano essere pronunciate.

Oggi il linguaggio dei fiori non si usa più anche se, nel pensiero comune, le rose rosse indicano ancora l’amore, quelle bianche sono ancora simbolo di purezza e le rose gialle significano ancora amicizia.

I fiori nell’arte contemporanea

Cosa esprimono nel linguaggio dei fiori, alcuni dei più celebri dipinti della storia dell’arte? I fiori nell’arte contemporanea sono moltissimi, vediamone insieme alcuni e proviamo a confrontare il loro significato con quello del dipinto:

V. Van Gogh, Vaso con docici girasoli, 1889

V. Van Gogh, Vaso con docici girasoli, 1889

  •  I girasoli di Van Gogh: uno tra i dipinti più famosi dell’intera storia dell’arte. La serie dei girasoli in vaso, nacque nella tarda estate del 1887, nel periodo che Van Gogh trascorse ad Arles. La serie mostra le diverse fasi della fioritura dei girasoli, dal bocciolo allo stelo sfiorito. Una parte della critica ha interpretato la forma tortuosa dei petali dei girasoli come un segno del tormento del pittore, anche se la corrispondenza dell’artista a suo fratello Theo mostra che questo soggetto entusiasmò l’artista regalandogli gioia e ottimismo. I girasoli sono simbolo di devozione e lealtà.
  • Gli Amaryllis di Piet Mondrian: L’artista disegnò e dipinse fiori per la maggior parte della sua carriera artistica. I fiori dipinti da Mondrian appaiono pienamente coerenti con la sua ricerca artistica; pieni di significati contraddittori nascosti dietro un’apparenza semplice. Fragili o che si stagliano fieri contro lo sfondo, soli nello spazio del quadro comunicano una solitudine tanto intima quanto spiazzante. L’Amaryllis significa fierezza.
P. Mondrian, Amaryllis, 1910

P. Mondrian, Amaryllis, 1910

  • C. Monet, Ninfee rosa, 1897-99

    C. Monet, Ninfee rosa, 1897-99

    Le ninfee di Claude Monet: Concludiamo con un altro celeberrimo dipinto, o meglio, una serie. La serie delle Ninfee infatti conta circa 250 opere. Claude Monet si appassionò a questo soggetto negli ultimi anni della propria vita, dopo essersi trasferito a Giverny, vicino alla capitale francese. Nella giardino della sua residenza, l’artista aveva fatto costruire un giardino di ispirazione giapponese con un piccolo ponte di legno ed uno stagno con le ninfee. Nel suo piccolo paradiso, Monet trascorse il resto della sua vita dipingendo ninfee. La ninfea simboleggia la stima e l’ammirazione.

…Ed oggi? Un’idea (bonus!) per la festa della mamma

yapChissà se gli artisti erano a conoscenza del significato dei fiori che dipingevano, ammirando questi dipinti la corrispondenza sembra calzare alla perfezione.

Anche in un più recente esempio i fiori scelti rispecchiavano perfettamente il loro significato…Nel 2011 il museo MAXXI di Roma si è arricchito di uno splendido giardino progettato dal gruppo di architetti romani  stARTT. Enormi papaveri hanno decorato gli spazi esterni del museo creando un’area di relax per i visitatori. I papaveri nel linguaggio dei fiori sono sono considerati i paladini dei sogni premonitori e anche delle sorprese.

 

É ormai primavera e si avvicina anche la festa della mamma, perchè non regalarle un mazzo di fiori ad arte? Crea una composizione con le opere fiorite che preferisci, puoi ritagliarle e disporle su un cartoncino formando un fiore, ma attento al significato! =P