Oggi ci occupiamo dei colori freddi! Cosa sono? Come possiamo riconoscerli? Dopo l’analisi di Viandante sul mare di nebbia (1818) di Caspar David Friedrich i vostri bambini non avranno più dubbi!

 

Quali sono i colori freddi?

I colori freddi comprendono le tonalità del verde, del viola e del blu. Le loro caratteristiche principali sono quelle di far sembrare più lontani gli oggetti e di trasmetterci una sensazione di distacco, non solo sul piano fisico ma anche su quello emotivo.

attività didattiche sull'arte colori freddi

 

Quest’opera di Caspar David Friedrich è molto famosa e il suo titolo è Viandante sul mare di nebbia.

Osserviamola attentamente! Notiamo subito la figura di un uomo di spalle che guarda verso l’orizzonte. Indossa una lunga giacca e ha in mano un bastone. Di fronte a lui si estende uno spettacolo straordinario: le rocce fuoriescono da un vero e proprio mare di nebbia che sembra confondersi con il cielo!

Dove finisce il mare di nebbia e dove inizia, invece il cielo? Un piccolo indizio possiamo ricavarlo dallo sfondo, da cui emergono i profili di montagne e valli.

 

Che sensazione proviamo guardando questo dipinto?

Brrr…. Non sembra anche a voi di sentire un po’ freddo? La nebbia, infatti, è resa con alcune sfumature di blu chiaro, esattamente come il cielo! Il blu, che è un colore freddo, ha la capacità di farci percepire gli oggetti più lontani di quanto non siano realmente e, soprattutto, ci fa sentire quasi freddo!

Guarda attentamente lo spazio che si apre davanti al viaggiatore solitario: è tanto grande da farci sentire piccolissimi in confronto!

 

Perché Friedrich utilizza questi colori?

Caspar David Friedrich è un artista definito romantico perché fa parte di un movimento artistico che si chiama Romanticismo.

I pittori e gli artisti romantici avevano un rapporto molto particolare con la natura perché credevano che questa avesse un doppio potere: terrorizzare oppure rendere felice l’uomo.

Pensiamo ai terremoti, agli uragani… ci fanno molta paura! La natura in quei casi dispiega al massimo la propria forza.

Pensiamo, però, anche ad una bella giornata di sole in campagna… possiamo correre e giocare sui prati! In quel caso la natura ha un aspetto che tranquillizza l’uomo perché non ci sono pericoli in vista e possiamo divertirci all’aria aperta.

In questo dipinto Friedrich voleva trasmettere la sensazione dell’infinito, dell’incredibile potenza della natura di fronte alla quale l’uomo resta sia un po’ spaventato sia un po’ affascinato.

 

Scarica qui la scheda didattica gratuita con l’attività sui colori freddi!

 

Attività didattica sull’arte – colori freddi