Siete in cerca di un’idea originale per i vostri alunni? Qualcosa che metta alla prova le loro abilità ma che presenti livelli di difficoltà personalizzabili? Oggi vi parliamo della scultura in gesso per bambini e ragazzi, un bellissimo laboratorio per sporcarci le mani e creare qualcosa di unico!

Caratteristiche del gesso

Spesso gli artisti realizzano modelli in gesso prima di procedere con la fusione in bronzo. Dal modello si ricava uno stampo (chiamato calco) nel quale viene colato il metallo fuso. Da uno stampo si possono ricavare più opere. Il gesso è un materiale abbastanza morbido e la sua lavorazione risulta quindi più facile rispetto a materiali duri come il marmo. Con il gesso possiamo ricavare delle sculture a tutto tondo, tridimensionali, utilizzando tecniche diversificate. Si presta bene ad essere oggetto di sperimentazione anche a scuola o durante laboratori didattici specifici perché ha un costo basso e consente di prendere dimestichezza con le principali tecniche scultoree, quella che vi presentiamo oggi è la tecnica ” a levare”. 

scultura in gesso per bambini e ragazzi

Constantin Brancusi – Maiastra (1915 – 1918). Marmo.

L’attività che vi proponiamo è consigliata per i ragazzi delle scuole superiori di primo e di secondo grado, ma con qualche accorgimento può essere realizzata anche con i bambini. La difficoltà principale è rappresentata dal maneggiare gli strumenti di lavoro (spesso appuntiti), nel caso in cui vogliate realizzare l’attività con i più piccoli potrete aiutarli oppure far utilizzare loro strumenti in plastica dura.

Materiali occorrenti per l’attività con il gesso per bambini e ragazzi

I materiali occorrenti per l’attività con il gesso per bambini e ragazzi non sono molti e non sono particolarmente costosi. Servono sicuramente fogli di carta, matite e gomme per il bozzetto; carta da pacchi o vecchi giornali per proteggere il piano da lavoro; carta vetrata finissima per levigare e rifinire; piccoli scalpelli, sgorbie e lime.

attività con il gesso per bambini e ragazzi

Alberto Viani. Credit: chez-edmea.blogspot.it

Per quanto riguarda il gesso potete trovarlo già pronto in piccoli blocchi nei negozi specializzati in bricolage ma se volete procedere autonomamente occorrerà mescolare in un recipiente di plastica robusto acqua e scagliola (gesso fine).  Riempite il contenitore di acqua per circa metà, aggiungete la polvere di gesso gradualmente, magari aiutandovi con un setaccio per evitare che cada tutta in una volta. Le proporzioni tra acqua e polvere di gesso sono 0,5L : 0,5 kg, potete utilizzare questo riferimento per aumentare o diminuire a vostro piacimento le quantità. Se volete potete aggiungere qualche goccia della vostra essenza preferita: in questo modo la scultura, oltre che bellissima, sarà anche profumata :) Mescolate con un mestolo di legno o un bastoncino e state ben attenti a non lasciare grumi. Versate l’impasto in un contenitore quadrato o rettangolare e aspettate che asciughi.

La scultura in gesso per bambini e ragazzi: i passaggi dell’attività

Dopo aver preparato il nostro blocco di gesso è necessario procedere alla realizzazione del bozzetto. Vi consigliamo di preparare disegni molto semplici, soprattutto se i ragazzi sono alle prime armi, tenete in considerazione anche l’idea di ricorrere a forme astratte. Tracciate a matita sul blocco di gesso il disegno preparato, ricordate di farlo su ogni lato.

Iniziate la fase di sgrossamento, ovvero cominciate a eliminare con gli strumenti di cui vi abbiamo parlato sopra l’eccesso di materiale. La scultura in gesso che vi proponiamo, infatti, è realizzata con la tecnica a levare. Continuate a eliminare l’eccesso di materiale utilizzando via via strumenti meno grossolani, fino ad arrivare alla carta vetrata, che serve a levigare.

Se volete potete anche dipingere la scultura utilizzando tempere ben diluite, ricordate però che il colore asciuga molto lentamente e una volta asciutto tende a diventare più scuro. Non è possibile ritoccare.

Che ne pensate della nostra attività in gesso per bambini e ragazzi? Fateci vedere le vostre opere, saremo felici di pubblicarle!