Prosegue il nostro viaggio alla scoperta del legame che unisce l’arte al cibo: incontriamo oggi Poli Museo della Grappa! 

Museo della Grappa: un’eccellenza italiana

Museo della Grappa

Vi presentiamo su Zebrart un approfondimento dedicato ad uno dei musei presenti nel nostro primo #zebrabook- Speciale Arte e Cibo: il Poli Museo della Grappa, che mercoledì 13 maggio 2015 sarà protagonista dell’iniziativa social #smallmuseumtour edizione speciale per Expo 2015 a cura dell’Associazione Nazionale Piccoli Musei.

Un tour virtuale che grazie alla piattaforma Twitter consente la partecipazione diretta degli utenti, accorciando le distanze con gli esperti del musei, che si mettono a disposizione per soddisfare tutte le curiosità del pubblico social!

Ma conosciamo più da vicino il Poli Museo della Grappa …

La grappa: ma che cos’è?

panoramica poli museo della grappa

 

Il Poli Museo della Grappa è un museo dedicato ad un prodotto esclusivamente italiano, la grappa, cioè l’acquavite di vinaccia distillata esclusivamente in Italia; ecco perché è superfluo parlare di grappa “italiana”… la grappa è necessariamente italiana 😀

Il  Museo ha la prima sede a Bassano del Grappa, capitale del distillato e nasce nel 1993 come un atto di profonda riconoscenza del territorio alla famiglia Poli. Conta cinque sale con apparati didattici che accompagnano il visitatore alla scoperta degli strumenti e delle fasi che portano la grappa nel nostro bicchiere!

La seconda sede del Museo, aperta nel 2011,  si trova a Schiavon: 1000 mq che ospitano l’esposizione permanente e una sala di proiezione video, molto adatta ai gruppi o alle scolaresche che potranno vedere anche la distilleria artigianale.

Alcuni numeri del Poli Museo della Grappa: pensate che possiede una biblioteca con circa 1600 volumi antichi e una collezione di grappe che conta circa 1500 bottiglie mignon e circa 2000 bottiglie classiche! Notevole, non credete?

Un museo attento ai visitatori…di tutte le età!

Il Poli Museo della Grappa è  attento ai suoi visitatori e offre molte opportunità di percorsi guidati e degustazioni ( su prenotazione) all’interno delle sue sedi museali, anche in lingua straniera… cosa aspettate?

Trovate tutti i contatti, gli orari e le altre informazioni nel sito internet del Poli Museo della Grappa.

Fateci sapere se vi è piaciuto 😀